Prada Alta – Rifugio Mondini




Questa pagina è tratta da: 360gardalife.com

Percorso: Prada Alta, Baito Folensino, Baito Ortigara, Sentiero 51, Rifugio Mondini, Baito di Ortigaretta, Prada Alta

Un itinerario ad anello, ideale per una passeggiata di mezza giornata alla portata di tutti, assolutamente da fare se avete voglia di passare una giornata lontani dalla confusione e dalla routine quotidiana. Il percorso parte da Prada Alta, è lungo 8 km, le salite e le discese non sono mai troppo impegnative.

Punti di interesse lungo questo trekking

Come in tutti i percorsi di questa zona rimarrete affascinati dai panorami. La zona è molto tranquilla e poco frequentata. L’ambiente è bucolico e vedrete molte mucche al pascolo, le malghe e le pozze per abbeverare le mucche.

Descrizione dell’itinerario

Da Prada Alta, al parcheggio degli impianti, si sale lungo la stradina asfaltata a nord del parcheggio passando vicino alla Locanda Sole Neve. La stradina diventa sterrata, si oltrepassa un cancelletto per le mucche e al primo bivio si continua a salire tenendo la destra. Si continua a salire restando sul sentiero principale, a volte cementato, fino ad arrivare al Baito Folesino.

Si prosegue sulla destra seguendo il sentiero in discesa tra i prati finchè non arrivate su una larga strada bianca. Subito sulla sinistra trovate un cancello con i tipici segni rosso/bianchi. Lo oltrepassate e seguite il sentiero nei prati segnato dagli omini di pietra e da segnaletica orizzontale rosso/bianca.

Il sentiero piega verso sinistra per entrare nel bosco e lo si risale fino ad arrivare su una strada sterrata più larga, l’attraversate e proseguite in salita fino ad arrivare al largo sentiero 51.

Tutto questo tratto è sempre indicato da segnaletica orizzontale e dagli omini di pietra, è assente la segnaletica verticale.

Arrivati sul sentiero 51 si sale a sinistra per qualche metro e si segue un taglio di sentiero sulla sinistra che porta a un prato sotto al Baito Ortigara. Superata la vecchia stalla vi ritrovate sul largo sentiero 51 che percorrete a sinistra fino a un gran parto con una pozza per le mucche.

Aggirate la pozza a destra, seguendo il sentiero fino a un cancello, lo superate e dopo qualche metro prendete il sentierino a destra.

Al bivio in prossimità del Baito di Ortigaretta prendete la destra per salire all’evidente rifugio Mondini Turri (attualmente chiuso) proprio all’intermedio degli impianti di Prada-Costabella.

Anche se chiuso la vista dalla terrazza del rifugio sul Lago di Garda è molto bella.

Dopo una pausa si riparte e si torna indietro fino al bivio con l’abbeveratoio per le mucche. Si prosegue a destra seguendo il sentiero che scende un po’ più ripido del sentiero di salita. Si passa sotto gli impianti e si continua a scendere stando sempre sul sentiero principale fino che non vi ritrovate a Prada Alta sopra la Locanda Sole e Neve.

Varianti

Nessuna

Rifugi, bivacchi o punti di ristoro lungo il percorso

  • Locanda Sole Neve:
    Via Prada Alta – vicino agli impianti Prada-Costabella
    T. +39 045 728 5693

Come raggiungere il punto di partenza dell’itinerario

Da San Zeno seguite la strada che porta in Prada fino al parcheggio degli impianti di Prada-Costabella dove trovate un grande parcheggio a sud della stazione.

L’escursione d’inverno

Questo itinerario non è percorribile d’inverno per la presenza di neve

Le nostre dritte

  • Non ci sono rifugi aperti, portatevi da bere e un panino da mangiare vista lago sulla terrazza dell’ex rifugio Mondini
  • Fate attenzione alla segnaletica orizzontale e se potete scaricatevi la traccia gps, lungo la salita ci sono pochissimi cartelli
  • Ricordatevi di chiudere sempre i cancelletti per le mucche

Percorso:

– Prada Alta, Baito Folensino, Baito Ortigara, Sentiero 51, Rifugio Mondini, Baito di Ortigaretta, Prada Alta
Lunghezza: 8,2 km
Dislivello – ascesa/discesa: 639 mt / 639 mt
Quota massima: 1515 mt
Tempo: 3 ore
Difficoltà: media

GO TO POI
NAVIGA SU TRACCIA