Forte di Naole




Costruito dagli Italiani nel 1913 contro un possibile attacco austriaco dal vicino confine, il forte sorge sul crinale baldense a 1675 rn s.m., a sud della Bocchetta di Naole, a dominio della vallata di Ferrara-Spiazzi. Per edificarlo, i genieri italiani costruirono una lunga strada militare, di larghezza costante, che da Lumini sale a Pra Bestemà, alle due Pozze e raggiunge il forte con numerosi tornanti (in seguito prolungata fino a Costabella e, come mulattiera, fino al rifugio Telegrafo).

Nel 1914 il forte era dotato di una caserma per alloggiare la truppa e di due appostamenti per artiglieria, uno a Nord ed uno a Sud. Da alcuni anni nella parte più alta sono stati installati alcuni ripetitori televisivi, mentre la parte più meridionale è stata impiegata anche come stalla estiva. Di proprietà privata, versa oggi in grave stato di degrado.

GO TO POI
INDICAZIONI PEDONALI