Le ricette


  • 1450
  • 15 maggio 2015



Minestra di marroni
Ingredienti per 4 persone: 100 g di patate, 50 g di carote, 50 g di sedano, 50 g di cipolle, 80 g di verza, 80 g di fagioli, 250 g di peladèi (marroni lessati con qualche foglia di salvia), uno spicchio d’aglio, rosmarino, olio extravergine di oliva, sale, pepe.
Preparazione: lavate le verdure e tagliatele a pezzi. Fate un soffritto con olio, aglio, cipolla e rosmarino e unite le verdure. coprite d’acqua, salate e fate cuocere, schiumando quando necessario. Verso fine cottura aggiungete i peladèi. Servite preferibilmente in crosta di pane e condite a piacere con olio extravergine di oliva.

Fonte San Zeno di Montagna. Le immagini raccontano…, a cura di C. Bonetti, P.Campagnari, G. Finotti, A. Martinelli, L. Modena, G. Vedovelli. Cierre edizioni. Caselle di Sommacampagna (Verona), 2010. Pag.72.

La balòta

Ingredienti per 4 persone
8 fette di polenta abbastanza dura, quasi fredda
150-200 grammi di formaggio grasso di malga
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva del Garda
parmigiano o formaggio grana grattugiato

Preparazione
Stendete quattro fette di polenta e cospargetele di formaggio di malga tagliato a scaglie.
Coprite con una fetta di polenta ciascuna delle fette già spolverizzate di formaggio grattugiato.
Prendete uno per volta questi “sandwich” e manipolateli formando delle palle che porrete sulla graticola, lasciandole abbrustolire per circa mezzora, girandole di tanto in tanto.
Servite le balòte di polenta cospargendole di formaggio grattugiato e irrorandole d’olio extravergine d’oliva.

La polenta carbonéra

Ingredienti per 4 persone
200 grammi di formaggi misti (dolci e piccanti), mezzo litro di olio extravergine d’oliva del Garda, sale, pepe, cannella, 200 grammi di farina gialla di granoturco, tre quarti di litro circa d’acqua, 10 grammi di sale grosso

Preparazione
Preparate una polenta facendo bollire l’acqua salata con un goccio d’olio e stemperando quindi la farina gialla.
Fatela cuocere per circa tre quarti d’ora, incorporando poco per volta i formaggi, che avrete precedentemente tagliato a dadolini e cosparso di pepe e cannella. Aggiungete quindi anche l’olio rimasto.
È importante continuare a mescolare la polenta durante la cottura.
A cottura completata, versate la polenta carbonéra in terrine singole.
Va consumata come sostanzioso piatto unico. Le fette di polenta rimaste, possono essere riscaldate successivamente sulla graticola.

La polenta cónsa

Ingredienti per 4 persone
200 grammi di farina gialla, tre quarti di litro di acqua, 10 grammi di sale grosso, 125 grammi di burro, 150 grammi di formaggio grattugiato, olio extravergine d’oliva del Garda, sale

Preparazione
Preparate una polenta facendo bollire l’acqua salata con un goccio d’olio e stemperandovi quindi la farina gialla. Cuocetela per circa tre quarti d’ora. Incorporatevi quindi metà del burro a fiocchi.
Rovesciate la polenta sul tagliere (panàra), copritela con un panno umido e lasciatela intiepidire. Tagliatela poi a fette, disponetela nei piatti, spolverizzatela col formaggio grattugiato e conditela con burro fuso od olio extravergine di oliva.

Fonte:
ANGELO PERETTI SU MALGHE, FESTE, CIBI E GASTRONOMIA.